“Materazi Future Club” protagonisti di “Chiave di Gol”

“Chiave di Gol” è la rubrica settimanale dell’ACF – Arezzo che unisce calcio e musica. Ogni Martedì vi parleremo di uno o più brani, legati ad un personaggio o semplicemente ad una storia calcistica, che uniscano questi due mondi. Tutte le canzoni saranno disponibili sulla playlist Spotify curata dall’ Associazione di Promozione Sociale “Arezzo Che Spacca”, aggiornata settimanalmente. Questa settimana, l’ appuntamento è dedicato ai Materazi Future Club.

“Materazi Future Club” è post – punk, distorce le chitarre, balla e fa ballare, rendendo lo – fi lo sport più bello del mondo. Materazi Future Club è la risposta della musica al calcio, un calcio alla musica e una tibia rotta, così sulla fiducia. De Rossi, Cassano, Ibrahimovic, Materazzi, Del Piero. Una celebrazione che supera il tifo e diventa epifania dell’ ultima grande celebrazione tribale italiana: il pallone. Materazi Future Club sono delle canzoni punk e dei racconti, ma è anche il volto e la voce di chi, di ritorno da un after la domenica mattina, va diretto a vedere la partita delle 12.30.” [Fonte NSS Sport]

E’ questa la descrizione che MFC, trio milanese pubblicato da Woodworm Label e distribuito da Universal Publishing, nato nel 2019 ed esordito nel Gennaio 2020 con il singolo “De Rossi”, dà di sé. Una band tanto introversa, misteriosa riguardo l’ esposizione mediatica (i tre componenti – coinquilini vantano infatti una blanda presenza sui social e usano esibirsi mascherati sul palco), quanto esuberante sotto l’ aspetto musicale, caratterizzato da brani composti da spezzoni di telecronache fusi a pattern sonori a metà tra il martellante e l’ ipnotico, sempre molto aderenti alla personalità calcistica di volta in volta protagonista. Un progetto in cui, come si evince fin dal nome, calcio e musica sono inscindibilmente legati (cucito alla perfezione sulla nostra rubrica!); non solo nelle tematiche, ma anche nel brillante e arguto piano marketing, gestito a suon di articoli scritti in forma di comunicati stampa e copertine in cui gli sponsor delle maglie da gioco vengono sostituiti dai nomi delle maggiori band metal, quali Black Sabbath e Slayer.

Hanno dichiarato a WU Magazine: “nella nostra squadra c’è spazio solo per giocatori borderline, ovvero chi si trova spesso in bilico tra follia e talento puro. Gattuso tutto cuore e polmoni, De Rossi centrocampista a tutto tondo. Nell’ ambito musicale l’ obiettivo è solo e soltanto uno: fare casino”. Riguardo le loro principali ispirazioni: “Sleaford Mods, Klaxons, Does It Offend You, Yeah?, Idles, Fugazi, la scena rave e nu – rave e tantissimi altri”, “ma anche i Bombay Bicycle Club, i Fine Before You Came, gli American Football e i The National” [Fonte Rockit].

I MFC hanno esordito causticamente live il 13 Febbraio 2020 sul palco del Circolo Ohibò di Milano, in occasione del MI AMI TVB, uno tra gli ultimi festival “fisici” prima del blocco dei concerti. Ad oggi hanno all’ attivo quattro singoli: oltre al già citato “De Rossi”, “Gattuso”, “Cassano” e, fresco di pubblicazione, “Ronaldo”, in aggiunta a “Picci”, brano dedicato al controverso ex bomber del Brescia.

Una frase, sempre tratta dall’ intervista a WU Magazine, rappresenta perfettamente le intenzioni e l’ essenza stessa del progetto Materazi Future Club:
“È una proposta sicuramente inedita nel mondo musicale che coniuga due grandi passioni, il calcio e la musica. Che ruolo hanno avuto queste ultime due nella vostra vita?

Perché, c’è altro che conta nella vita?

Scritto da Gemma Bui
Edito da ACF – Arezzo Calcio Femminile
Playlist a cura di Arezzo Che Spacca APS